Brevi

Stamane all 9.00 conferenza dei capigruppo consiliari a Palazzo Ugdulena: c'è da credere che l'argomento che avrà il sopravvento al di là dell'o.d.g. sarà legato alle condizioni ormai drammatiche dei rifiuti che invadono tutto.
Sarà probabilmente assunta dal consiglio e dal suo presidente una iniziativa forte.

Il sito del Comune di Bagheria, informa che a oggi è attivo un servizio di segnalazione on line su un apposito modello di buche (scaffe) presenti nelle strade del nostro comune, inviando eventualmente anche una foto.
Non viene specificato però quali potranno essere i tempi di intervento successivi alle segnalazioni, anche perchè sino ad oggi, verbalmente e per mille strade diverse (a consiglieri , assessori, tecnici, uffici ecc..), le buche venivano segnalate, ma resistevano (le buche) per mesi e anni.
Speriamo meglio per il futuro.

Se non si provvede al più presto, rischiamo di ritrovarci nel giro di qaulche giorno con la spazzatura tra le strade e i cassonetti bruciati, che oltre al costo economico richiedono anche tempo per essere sostituiti. Stamattina tre cassonetti bruciati in Via Dante. Gli incendi richiano peraltro di innescare conseguenze più gravi.
Pare di capire che cambiano i presidenti, ma i cumuli di spazzatura sono sempre gli stessi.

Oggi all 10.30 presso la Villa San Cataldo, delegazioni di studenti di tutte le scuole di Bagheria consegneranno ai rappresentanti delle forze dell'ordine del nostro territorio, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Carabinieri, Vigili Urbani, e Guardia Forestale, delle targhe a riconoscimento e testimonianza della gratitudine della intera comunità nei confronti di chi opera quotidianamente per la tutela della sicurezza dei cittadini. La iniziativa è coordinata dai professori Angela Mancuso e Tommaso Ticali.

Eravamo stati facili profeti: continuano a bruciare cassonetti, per calcolo o fatalità: mentre scriviamo i VV. FF. con una autobotte e cinque uomini stanno spegnendo in Via Agostino Aiello, il rogo di cinque cassonetti.
Non può essere solo colpa del caldo esploso all'improvviso; evidententemente ci sono dietro una mente e una strategia.

O si interviene al più presto o qualcuno di questi incendi dentro il centro abitato e in pieno giorno potrà provocare qualche grosso guaio.

Malgrado le assicurazioni forniteci ieri telefonicamente dal nuovo presidente del Coinres Antonio Caruso, la situazione della raccolta rifiuti si è oggi aggravata: i cumuli di spazzatura tendono a diventare montagnole di sacchetti, che marcendo sotto il sole emanano un odore intollerabile.
Proprio in questi giorni che con l'avvicinarsi del lungo ponte di fine mese, si cominciano a vedere in città gruppi di turisti. Ogni commento oltre che superfluo, ci pare anche inutile.

Altri articoli...

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.