Mobilitazione per aiutare Davide, un giovane bagherese affetto da meningite

attualita
Typography

Il profilo Instagram dove racconta la sua storia, mostrando con coraggio le cicatrici della malattia con a fianco l'immagine di se aitante poco tempo prima, ha accumulato in poco tempo oltre 30 mila follower, stiamo parlando di Davide Morana, un giovane di 24 anni di Aspra che dopo aver completato gli studi presso il Liceo Scientifico d'Alessandro di Bagheria si è trasferito in Spagna dove ha trovato anche l'amore.

Un giovane solare, sano e amante dello sport, un ragazzo come tanti, che qualche mese fa è stato colpito da una grave forma di meningite fulminante, un'infezione che si manifesta senza alcun sintomo e spesso fatale, Davide ce l'ha fatta, ma a causa delle complicazioni della malattia ha subito l'amputazione degli arti inferiori e superiori e sta adesso affrontando con grande forza d'animo un lungo calvario di cure, sostenuto dall'affetto dei suoi cari.

Davide, come il personaggio biblico, vuole sconfiggere Golia, ma per farlo occorrono cure delicate e costose, e sopra ogni cosa delle avanzatissime protesi, che da sola la famiglia non può permettersi. Su instagram quindi l'idea di lanciare una gara di solidarietà, che sta raccogliendo amplissimi consensi. E' stato aperto un sito internet www.davidemorana.com attraverso il quale è possibile effettuare una donazione per contribuire all'acquisto delle avanzate protesi per gambe e braccia, che gli permetteranno con il tempo di camminare, prendere oggetti e fare una vita il più possibile normale. 

 Anche la comunità bagherese e in particolar modo gli amici si stanno mobilitando e hanno organizzato per il 19 maggio a Palazzo Cutò un evento di raccolta fondi.  Anche il Presidente della Circoscrizione di Aspra Andrea Sciortino ha fatto un appello alla solidarietà a favore di Davide e ha fatto sapere che per domenica mattina  a Piano Stenditore ad Aspra l'Associazione Pro infanzia Margherita Visconti  organizza una raccolta fondi in suo favore.

E' una storia questa che colpisce intimamente e ci impone una riflessione su quanto sia precaria la condizione umana, ma che allo stesso tempo mostra quanto la forza di volontà dell'uomo possa produrre miracoli, e noi ci auguriamo che oltre a Davide, a fare il miracolo sia anche la comunità di bagheria con uno slancio di concreta solidarietà nei confronti di questo nostro giovane sfortunato concittadino. 

Forza Davide ... siamo con te.

Lorenzo Gargano