Chiusa al traffico la strada provinciale 88 cosiddetta dei Valloni

cronaca
Typography

Il sindaco di Santa Flavia Salvatore Sanfilippo con apposita ordinanza ha chiuso al transito veicolare la strada provinciale 88 cosiddetta dei Valloni che congiunge Casteldaccia e Bagheria ma che attraversa anche il territorio di Santa Flavia.

La strada è diventata da tempo una discarica a cielo aperto, meta prediletta per abbandono indiscriminato della spazzatura, dove i rifiuti sono disseminati lungo tutti i 3.8 km della sua lunghezza. La situazione si è aggravata di molto con l'introduzione i tutti i comuni dell'hinterland della raccolta differenziata. Molti infatti vanno a scaricare i propri rifuti lungo quella strada avendola di fatto trasformata in una discarica. La strada ricade sotto le competenze della Città Metropolitana di Palermo che già nel 2013 aveva disposto ordinanza di chiusura per una frana occorsa nei pressi dell'ultimo tornante prima di arrivare a Casteldaccia.

Di concerto con i residenti, i proprietari dei fondi e gli imprenditori che insistono nela zona, informando anche preventivamente il sindaco di Casteldaccia, il primo cittadino di Santa Flavia Salvatore Sanfilippo ha emesso l'ordinanza di chiusura della strada. Questa mattina, lunedì 1 luglio 2019, sono state apposte delle barriere rimovibili, anche per permettere l'eventuale ingresso di mezzi di soccorso, posizionate nei pressi dell'ultimo tornante prima di arrivare a Casteldaccia,  

Il Comune di Santa Flavia procederà alla bonifica della strada dai rifiuti e la contestuale istallazione di un efficente sistema di video sorveglianza al fine di prevenire che la strada venga nuovamente deturpata. I trasgressori del corretto smaltimento dei rifiuti andranno incontro a salatissime multe, anche grazie ai serratti controlli che verranno garantiti.

65393777 851237095246896 6798268476004761600 n

Una vera emergenza ed uno spettacolo pietoso quello che si presentava a chi transitava da lì a causa dell'impressionante mole di rifiuti abbandonata ai margini della carreggiata. 

Una strada che ha anche una valenza simbolica importante e che è stata ribattezzata 'Strada della marcia antimafia 1983'. La storica marcia contro la mafia e la droga che vide per la prima volta studenti, mondo ecclesiale e società civile schierarsi apertamente contro la criminalià organizzata nel triangolo della morte, si snodò infatti lungo la strada dei valloni, che se non fosse ricoperta da rifiuti sarebbe anche una strada suggestiva e panoramica. 

65450518 913181715689335 3588223830373433344 n