Il Tar rigetta un ricorso contro il Comune di Santa Flavia per il mancato pagamento di fatture Enel

le brevi
Typography

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO 

Comunicato Stampa 

Il Tar Lombardia Milano, sez. III, con la recentissima sentenza n. 22/2019 del 7 gennaio 2019 (Pres. Ugo Di Benedetto – Cons. Estensore Stefano Celsete Cozzi) ha respinto, avendolo dichiarato inammissibile, un ricorso per ottemperanza proposto dalla società BANCA SISTEMA S.p.A. contro il Comune di Santa Flavia per l’esecuzione del giudicato formatosi sul decreto ingiuntivo n. 7583/2014 emesso dal Tribunale di Milano, per effetto del quale la società ricorrente aveva chiesto ai giudici amministrativi di Milano di condannare il Comune di Santa Flavia al pagamento di ben €. 73.255,03 per capitale, interessi moratori e spese in riferimento a fatture per somministrazione di energia elettrica mai pagate dal Comune di Santa FLAVIA.


Nello specifico, la vicenda trae origine da una cessione del credito operata da ENEL a Banca Sistema s.p.a. relativa a fatture di pagamento (ben 116) emesse tra il 2010 ed il 2011 da ENEL e mai pagate dal Comune di Santa Flavia, oggetto di cessione contrattuale del credito alla società Banca Sistema.
Ed il Tar Lombardia Milano, con la detta recentissima sentenza n. 22/2019, ha accolto l’eccezione formulata in merito dall’avvocato difensore del Comune di Santa Flavia (Avv. Alessandro Cucchiara) dichiarando inammissibile il ricorso avversario per il difetto di rappresentanza legale e processuale in giudizio della società, affidata a tale Dott. Luca Scarpellini (procuratore speciale) che ha conferito mandato al difensore nominato senza averne poteri.
Difatti, il difensore del Comune di Santa Flavia ha formulato le seguenti 2 dirimenti eccezioni:
1)Nel ricorso di banca sistema s.p.a. veniva riportato che i poteri di rappresentanza legale e/o processuale del procuratore speciale Dott. Luca Scarpellini nascevano da una procura speciale notarile (che tuttavia non era stata prodotta dalla società, quindi non vi era prova della rappresentanza legale e processuale della società da parte di tale dott. Scarpellini.
2) In ogni caso lo statuto di banca sistema s.p.a. prevedeva il conferimento di poteri delegati della società (anche la rappresentanza legale e processuale della società) da parte del Presidente del Consiglio di Amministrazione a singoli amministratori della società, ed il dott. Scarpellini, dall’esame della governance societaria pubblicata sul sito aziendale, non figurava tra gli amministratori della società.
Ciò posto, si tratta di un risultato importantissimo per il Comune di Santa Flavia grazie all’opera del difensore nominato (Avv. Alessandro Cucchiara), che ha così evitato di dovere essere condannato al pagamento di una somma ingente (ben €. 73.255,03) in esecuzione di un decreto ingiuntivo (n. 7583/2014) emesso dal Tribunale di Milano, che il Comune di Santa Flavia non aveva mai opposto.
Tanto si doveva.

Cordialmente. Avv. Alessandro Cucchiara