“écoute-moi QUARTAMEDIA”: esordio alla regia per il bagherese Gioacchino Balistreri

cultura
Typography

Il giovane musicista e compositore bagherese Gioacchino Balistreri presenta il suo  documentario d'esordio (76 min.) dal titolo "écoute-moi QUARTAMEDIA, da lui scritto e diretto e per il quale ha composto la colonna sonora originale con la  band Svizzera Le Début (canzoni in francese ed inglese). Il documentario è stato selezionato alla 31° edizione di CASTELLINARIA - Festival Internazionale del Cinema Giovane (dal 17 al 24 novembre 2018) nella sezione "Fuori Concorso", e verrà dunque presentato in anteprima assoluta alla serata di chiusura, sabato 24 novembre alle 18:15 presso l'Espocentro a Bellinzona (capitale del Canton Ticino - Svizzera).

Il film: écoute-moi QUARTAMEDIA

Il cammino di una classe di quarta media all'interno (ma anche all'esterno) di una scuola media ticinese: ventitré studenti che vivono un anno cruciale della propria vita attraverso sogni, impegno, speranze, follia adolescenziale.

Il tema portante è il futuro, il pensiero di tutto quello che succederà a questi ragazzi dopo la scuola dell'obbligo. E sono solo loro che parlano, spiegano, raccontano, vivono. Un intenso viaggio nell'adolescenza, accompagnato da una colonna sonora originale, firmata dalla band svizzera Le Début, che dà voce a ciò che la loro giovane età non riesce ancora ad esprimere.

46479505 353929425180655 8158471201170128896 nIl regista: Gioacchino Balistreri 

Ha iniziato la sua carriera artistica come compositore di colonne sonore e musiche di scena, ottenendo con lode la laurea specialistica in Pianoforte Concertistico presso il Conservatorio italiano Vincenzo Bellini e studiando Composizione di musica per il cinema all'Accademia Chigiana di Siena, sotto la guida del Maestro premio oscar Luis Bacalov. Nel 2010 ha completato un Master of Arts presso il Dipartimento di Educazione e Apprendimento a Locarno, cominciando così a lavorare nel settore medio come insegnante di Educazione Musicale a Lugano.

Tra i suoi ultimi lavori, ha composto le colonne sonore originali dei cortometraggi animati di Nico Bonomolo Confino (Lucky Red Distribuzione), candidato ai David di Donatello nel 2018 e ai Globi d'oro, vincitore del Giffoni Experience 2017 e del Santa Barbara International Film Festival 2017, inserito nella long list per gli Oscar® 2018 e Detours, menzione speciale ai Nastri d'Argento 2016. Ha anche composto la musiche di scena per Fine Pena: Ora, un dramma teatrale diretto da Mauro Avogadro e scritto da Paolo Giordano (La solitudine dei numeri primi), con l'attore italiano Paolo Pierobon, in scena al Piccolo Teatro di Milano. Dirige un workshop sulle colonne sonore al Festival del Cinema di Locarno.

Durante i suoi anni di insegnamento, ha realizzato 22 cortometraggi con gli studenti. Écoute-moi – QUARTAMEDIA, di cui firma anche le musiche insieme al musicista Omar E. Bernasconi (Le Début) e ai cantanti Fabien Perrochon e Michela Domenici, è il suo primo documentario ed il primo lavoro filmico che ha deciso di promuovere.

Link alla pagina del film con il teaser trailer